Açores PicoIl cono vulcanico del Pico costituisce un avvincente sfida per chi ama scalare montagne e vivere il meraviglioso spettacolo del sole che nasce.
Considerato uno dei più bei vulcani del Mondo, il Pico, visto da lontano, sembra essere facile da scalare, ma in realtà si rivela un’interessante sfida per molti dei suoi visitatori.
Il percorso a piedi inizia nelle vicinanze del Cabeço das Cabras (rilievo alto circa 1200 metri).
Da qui in avanti la scalata richiede una certa esperienza e una minima preparazione fisica, calzature e vestiti appropriati e l’obbligo di farsi accompagnare da una guida.
La salita e la discesa durano in totale dalle 4 alle 5 ore circa, permettendo di apprezzare fenomeni e paesaggi di rara bellezza.
Furna è una caverna all’interno del cono vulcanico, coperta da una densa vegetazione endemica, che si va diradando fino a scomparire intorno ai 2000 metri.
Il cratere centrale detto Pico Grande, con i suoi circa 700 m di diametro, è maestoso.
Al suo interno si erge il Piquinho, cono vulcanico che si eleva 50 m oltre l’orlo del cratere, con tre o quattro fumarole in cima.
In assenza di nuvole, si possono avvistare le restanti isole del Gruppo Centrale (Faial, São Jorge, Graciosa e Terceira). Anche se stanco per la scalata, siamo sicuri che il panorama che si potrà ammirare sarà una degna ricompensa ai vostri sforzi.
Solo un ultimo suggerimento: vedere nascere il sole dalla cima del Pico è uno spettacolo indimenticabile!