Alla scoperta delle Azzorre

AçoresUn sentiero si snoda tra boschi e pascoli, un altro scende fino alla fajã di Santo Cristo, dove un piccolo appezzamento di terra aggrappato ad alte scogliere ci svela una piccola laguna in riva al mare.
È nel suo paesaggio fatto di ampi orizzonti, nel fitto susseguirsi di pianure verdeggianti che risiede il fascino dell’isola di São Jorge: per chi ama camminare, estasiandosi di fronte a scenari di burroni alti centinaia di metri che scompaiono nel mare, alle forme geometriche dei coni di vulcani estinti, ai colori delle foreste selvagge.

Poco più a nord della pittoresca scogliera do Topo, si può incontrare un isolotto verdeggiante, dove pascola il bestiame, trasportato avanti e indietro dall’isola in barca.
Nell’estrema parte occidentale dell’isola, si trova l’isolotto dos Rosais, inospitale scoglio roccioso popolato solo dagli uccelli marini.
Con gli anni, l’azione del mare ha eroso la dura lava di cui è fatto il litorale dell’isola, creando ponti e arcate naturali: i più interessanti da vedere si trovano a Velas e nella fajã di Santo Amaro.
São Jorge è anche un paradiso per chi ama la pesca subacquea e le immersioni, per l’enorme abbondanza di pesci presenti in tutto il litorale.
Per chi pratica la caccia sportiva, l’isola offre conigli e piccioni torraioli.

Per tutto questo, siamo sicuri che São Jorge sarà una piacevole sorpresa per tutti coloro che sono alla ricerca di una vacanza attiva, sulla terraferma o sul mare.