Lisbona

Lisbona, la luminosa capitale del Portogallo, si estende lungo le sponde del Tago, che qui si getta nell’oceano. Tra le poche capitali europee fluviali e marittime, il suo biglietto da visita è la Praça do Comércio. Da sempre la città si apre, infatti, accogliente agli innumerevoli arrivi e alle altrettanto numerose partenze, sia esploratrici sia commerciali, che raggiunsero il culmine durante l’epoca delle Scoperte. È per questo che a Lisbona e in tutta la sua regione si trovano monumenti manuelini di grande importanza, come la Torre di Belém o il Monastero dos Jerónimos, che si stagliano nella luce radiosa della città. Il moderno spazio ricreativo del Parque das Nações dimostra che il legame con il fiume si mantiene vivo ancora oggi. Qui, per esempio, Álvaro Souza ha firmato uno degli edifici che hanno accolto l’ultima esposizione universale del XX secolo, sul tema degli Oceani. E per cambiare epoca, non trascurate di visitare i pittoreschi quartieri medievali dell’Alfama e della Mouraria, coronati dal Castelo di São Jorge e che, con il Barrio Alto situato sul lato opposto, confluiscono nella Baixa pombalina. Lisbona è anche il centro di una regione ricca di paesaggi: in prossimità della capitale si trovano, infatti, la località balneare di Estoril e la romantica Serra de Sintra, che l’armoniosa simbiosi tra palazzi e natura ha elevato a patrimonio mondiale. Sono certamente il mare, il clima e una natura preservata a conferire a tutta la regione, un’energia peculiare. I numerosi Parchi e Riserve Naturali invitano a gradevoli momenti all’aperto, tanto nella tranquillità dei numerosi green, quanto nell’adrenalina del surf. Forse per questo Lisbona si rivela come una città particolarmente animata, dove le celebrazioni sono vissute con esuberanza, in modo spontaneo, per un autentico piacere di convivialità. Con gli altri e con il fiume. Per voi due inviti per terminare la giornata: l’ambiente raccolto e selezionato di una casa di fado; o, se le energie non vi mancano, le discoteche del lungofiume, dove divertirsi fino al mattino. La luce di Lisbona vi ha sorpreso? Allora, contemplate il sorgere del giorno in riva al Tago; a riposare andrete più tardi.

Lisbona e le sue Regioni

Da Leiria a Setúbal, la Regione di Lisbona, con epicentro nella capitale, ha tutto ciò che serve per rilassarsi. Le spiagge sono bellissime e il clima mite. Se amate oziare, potete alloggiare più a nord, dove talvolta la foschia avvolge le mattine di São Pedro de Moel, São Martinho do Porto con la sua bella baia, Foz do Arelho oppure Santa Cruz ed Ericeira, e sicuramente soddisferete ogni vostra esigenza. Più a sud, troverete lidi altrettanto belli come Azenhas do Mar, Praia das Maçãs e Praia Grande, Guincho e la costa di Estoril. Attraversate ora il fiume Tago per raggiungere le animate spiagge della Costa da Caparica, o i graziosi arenili di Arrábida o della Penisola de Tróia. Le onde del nord attendono gli amanti di surf, kitesurf e altri sport più attivi, mentre a sud di Lisbona potrete frequentare le spiagge naturiste di Meco o nuotare insieme ai delfini vicino a Setúbal. A nord o a sud, il patrimonio artistico e culturale è tanto ricco da non poter essere enumerato; basti pensare agli svariati monumenti considerati Patrimonio Mondiale. Ma aggiungeremo che potrete trovare belle ceramiche ad Alcobaça e Caldas da Rainha, festival gastronomici e Strade del Vino in tutta la regione, e fiere e processioni un po’ dappertutto, in particolare nei mesi estivi, epoca di forte partecipazione. Immersa nel sole e nella luce, la regione di Lisbona vi aspetta.

Lisbona di Ieri e Oggi

Distesa lungo la sponda destra del fiume Tago, Lisbona è una città leggendaria, con oltre duemila anni di storia. I viaggi marittimi dell’epoca delle Scoperte fecero di Lisbona uno dei maggiori porti del mondo, centro di un impero che si estendeva dal Brasile (a occidente) all’India (a oriente). Lungo il fiume, grandi monumenti testimoniano la grandezza di quel periodo. Dopo il terremoto del 1755, la Baixa Pombalina fu ricostruita in stile classico, ma molti dei quartieri medievali rimangono, con negozi, ristoranti e caffè, di grande fascino. L’eccezionale luce di Lisbona, che ha affascinato scrittori, fotografi e cineasti, e la policromia degli azulejos sulle facciate, le dona un’atmosfera particolare. A piedi, in tram, in barca sul Tago, o persino in metropolitana, autentico museo sotterraneo di arte contemporanea, tutti i mezzi sono buoni per scoprire la diversità culturale che Lisbona offre.

Monumenti intorno a Lisbona

Dai castelli ai monasteri, i monumenti della regione di Lisbona raccontano la storia dell’architettura e dell’arte portoghese. Riconquistate all’Islam dal primo Re del Portogallo, D. Alfonso Henriques, queste terre conservano memoria di quell’epoca nei principali castelli della regione, tra i quali quelli di Palmela, Setúbal, Ourém, Leiria o Porto de Mós e Pombal, avvertendo l’influenza nord africana e orientale. Monasteri e conventi oggi patrimonio mondiale testimoniano la grande eredità storica del Portogallo, ad Alcobaça, imponente abbazia cistercense, a Batalha, capolavoro del gotico portoghese, o a Tomar, sede dell’Ordine dei Templari. Situati nei dintorni di Lisbona, questi monumenti dei tempi passati attendono una visita.