Vereda da Encumeada – Madeira

Vereda da Encumeada – Madeira

Vereda da Encumeada – Madeira

Vereda da Encumeada_MadeiraDistanza: 11,2 Km
Tempo: 6 h
Altitudine massima: 1761 m
Altitudine minima: 1000 m
Inizio: Casa de Abrigo do Pico Ruivo
Fine: Encumeada

Ha inizio in prossimità del Pico Ruivo ed è orientato ad occidente, lungo la cordigliera centrale, fino al passo de l’ Encumeada.
Corre per scarpate vulcaniche e per coivolgenti scenari della foresta Laurissilva.
Il clima varia frequentemente, portare abbigliamento per il freddo
Il percorso può essere scivoloso, portare scarponi antiscivolo
Portare acqua per bere
Partendo dall’Achada do Teixeira e percorrendo il PR 1.2 – Vereda do Pico Ruivo con destinazione alla Casa de Abrigo do Pico Ruivo, si troveranno le segnalazioni referenti ai seguenti percorsi: PR 1-Vereda do Pico do Areeiro, in direzione del 2º picco più alto da Madeira (1817m) e il PR 1.1-Vereda da Ilha che scende sino alla frazione di Ilha.
L’inizio del percorso per l’ Encumeada comincia alcuni metri sopra la Casa de Abrigo do Pico Ruivo.
Caratterizzato da frequenti salite e discese, districandosi tra i 1800 e i 1000 metri di altitudine in direzione de l’ Encumeada, offre paesaggi di estrema bellezza, permettendo agli escursionisti di attraversare due tipi di ecosistema, che integrano la rete europea dei luoghi d’importanza comunitaria – Rede Natura 2000: il massiccio montagnoso centrale e la foresta Laurissilva.
Durante il percorso, si transita per le scarpate vulcaniche dell’isola, caratteristica dei livelli fitoclimatici superiori ai 1400 m (Urzal di altitudine) fino ai coinvolgenti scenari coperti di specie della foresta laurissilva, come i Tis (Ocotea Foetens), Loureiros (Laurus Azorica), Folhados (Clethra Arborea), Sanguinhos (Rhamnus Glandulosa), Massarocos (Echium Candivcans), le rarissime Orquídeas da Serra (Dactylorhiza Foliosa) e le Estreleiras (Argyranthemum Pinnatifidum).
Lungo il percorso si trovano vari forni scavati nella roccia come a Furna da Lapa da Cadela dove, anticamente, si rifugiavano gli uomini che da qui passavano con il compito principale di tagliare urzes (Erica Scoparia Maderensis) per recinzioni, legna o per la produzione di carbone vegetale.
Nell’incrocio di Boca das Torrinhas, si potrà scoprire le panoramiche sopre le maiestose valli di Curral das Freiras.
Con l’avvicinarsi all’Encumeada, la sensazione di stare nel mezzo dell’isola aumenterá e si avrà il piacere di contemplare i paesaggi a sud (Serra d’Água) e delle valli di São Vicente a Nord.