Levada das 25 Fontes e do Risco – Madeira

Levada das 25 Fontes e do Risco – Madeira

Levada das 25 Fontes e do Risco

25Fontes_MadeiraDistanza: 4,6 Km (+ 4,6 Km ritorno)
Tempo: 3h
Altitudine massima: 1290 m
Altitudine minima: 900 m
Inizio: E.R.110 (Rabaçal, Paul da Serra)
Fine: E.R.110 (Rabaçal, Paul da Serra)

Il percorso inizia scendendo fino a Rabaçal, e da qui, si continua a scendere costeggiando lungo la levada fino ad incontrare una spettacolare caduta d’acqua.
Il ritorno è fatto per lo stesso cammino, ma il percorso è molto più gradevole.
Il PR6 può provocare vertigini – Non appoggiarsi alle ringhiere di protezione
I due percorsi iniziano dalla strada regionale (E.R. 110), e scendono fino alla casa-rifugio di Rabaçal.
I percorsi si separano seguendo due levadas parallele situate in differenti quote.
Il percorso PR 6.1, porta alla levada do Risco, a 1000 m di altitudine, trascinando l’escursionista in una impressionante caduta d’acqua, che cade in verticale formando una striscia nella roccia.
Discendendo il PR 6, si potrà visitare il laghetto delle 25 Fontes, formato dalle acque che scendono da Paul da Serra e che appaiono misteriosamente da dietro la parete che conforma, dove si potrà contare più di 25 fonti.
Dice la leggenda che chi s’immerge in queste acque, mai più apparirà in superfice, essendo ciò che accadde ad un inglese che sperimentò la superstizione e mai fu ritrovato.
In questa quota predomina l’ urzal di altitudine, con predominanza dell’ Erica arborea e dell’ Erica scoparia e Uveira da serra (Vaccinium Padifolium).
Questa composizione vegetale naturale si modifica scendendo, abbonbando in altre specie, potendo incontrare la presenza del raro mocano da serra (Pittosporum Coriaceum).
Quest’area integra la macchia della foresta Laurissilva di Madeira, classificata come Patrimonio Mondiale Naturale dall’ UNESCO, e fa parte della rete europea dei luoghi d’ importanza comunitaria – Rede Natura 2000.
Qui abita e nidifica il Pombo Trocaz (Columba Trocaz), specie endemica dell’ isola di Madeira.
La levada das 25 Fontes, è anche conosciuta per la levada nuova do Rabaçal, e l’inizio della sua costruzione è avvenuta nel 1835.
Il 16 Settembre del 1855 vi corsero le acque per la prima volta, passando da Nord a Sud e dando la possibilità dell’approvvigionamento agricolo di molti terreni che ancora erano incolti nel comune di Calheta.
Le due levadas raccolgono le acque degli affluenti del Ribeira Grande e vanno ad alimentare la centrale idroelettrica di Calheta, e proseguendo per l’irrigazione dei terreni agricoli.