Aveiro

Avvolta nella luce translucida del canale Ria, con canali su cui scivolano le prue colorate delle barche da pesca, Aveiro è una delle città più belle del Portogallo.
Salite su una di queste barche affilate, capolavoro della gente di Aveiro, per il vostro primo incontro con la città e la Ria.
Navigate per il labirinto di canali che attraversa questo paesaggio indeciso tra mare e terra, portando con voi la macchina fotografica per cogliere questa luce quasi irreale, che si riflette in centinaia di coni bianchi di sale.

Fate un giro per la città: la “lettura” dei pannelli di azulejos blu che tappezzano la stazione ferroviaria racconta della storia e dei costumi della regione.
Nel museo, che ha sede in un antico convento, dove si ritirò l’Infanta D. Joana, figlia di D. Afonso V, fate un “viaggio dentro il barocco”, senza trascurare la tomba dell’Infanta, fatta di finissimi intarsi di marmo multicolore, tra i più belli del Portogallo.
Prendendo come punto di partenza il Canal Central, dove si allineano edifici dei primi del secolo (in uno di questi provate i deliziosi “ovos moles” di Aveiro), la scoperta di questa città pianeggiante è un piacere.
Il vivace mercato del pesce, la cappela del Senhor das Barrocas, in un superbo stile barocco, il bel portale della Chiesa della Misericórdia, una passeggiata sul lago del pregevole parco Infante D. Pedro sono alcuni dei pezzi forti di questa città che porta in sé l’impronta inconfondibile della Ria.
E, per conoscere il volto contemporaneo dell’architettura portoghese, visitate il sorprendente complesso di edifici del Campo da Universidade di Aveiro.